10 cattive abitudini che ti stanno danneggiando la schiena…e la loro soluzione

Il tuo mal di schiena non passa ormai da settimane, e ti continui a chiedere per quale motivo questa disgrazia sia capitata proprio a te.

La notte ti giri continuamente nel letto cercando la posizione meno dolorosa;

In macchina non riesci a stare seduto a lungo che il formicolio arriva fino al piede;

Pranzi camminando perché la sedia del tuo ufficio sembra fatta di chiodi e non più di morbida spugna rivestita di pelle.

Forse non lo sai, ma ci sono diverse cattive abitudini che influiscono negativamente sul tuo mal di schiena.

Oggi ne vedremo ben 10, e soprattutto impareremo cosa fare per cercare di risolvere il problema.

Sei pronto a scoprire quali sono? E allora andiamo:

1 Stare seduti troppo a lungo

Stare seduti aumenta la pressione sulla spina dorsale del 40% rispetto allo stare seduti.

Questo significa che se per lavoro, sei costretto a rimanere seduto per lunghi periodi, la tua schiena dovrà sopportare un carico maggiore rispetto al resto della giornata.

Inoltre stare seduti con la schiena curva o con le spalle poco rilassate (classica postura che si assume davanti al PC) accresce di ben 8 volte la probabilità di ritrovarsi con il mal di schiena a fine giornata.

Consiglio! 

Se stai seduto tutto il giorno, cerca di fare dello STRETCHING per allungare la muscolatura della schiena e delle gambe.

2 Postura scorretta in macchina 

Assumere una posizione scorretta in macchina è forse uno degli errori più frequenti tra chi ha mal di schiena.

Per un corretto posizionamento, dovresti raggiungere volante e pedali senza doverti allungare.

  • La parte centrale del poggiatesta deve essere all’altezza delle tue orecchie;
  • Le spalle devono essere ben poggiate sullo schienale;
  • Le braccia non devono essere né troppo distese, né troppo flesse, in modo da poter afferrare saldamente il volante con il palmo della mano.

Consiglio!

Se stai affrontando un lungo viaggio, cerca di programmare delle pause ogni 2 ore in modo da poter fare qualche passo ed allungare la schiena

non fare esercizio fisico

Circa il 40% delle persone con mal di schiena, abbandona lo sport pensando di peggiorare la sua situazione.

In realtà camminare, fare stretching yoga, accelera il processo di guarigione.

Inoltre l’attitudine psicologica dello sportivo, lo aiuta a sopportare meglio il dolore.

Consiglio!

É possibile proseguire l’attività fisica quando il dolore non è acuto e non sono presenti patologie vertebrali:

  • Evitando posizioni che aumentano il dolore
  • Prediligendo esercizi di rilassamento e allungamento delle zone coinvolte dal dolore
  • Controllando lo sforzo monitorando i battiti cardiaci
  • Facendo più pause

4 Borse o Valigie troppo pesanti   

Problema tipico di tutte le donne, la borsa tra computer,tablet, agenda, cellulare, mazzi di chiavi e trousse può arrivare a pesare più di 5 chili.

Questo peso eccessivo su un’unica spalla, può arrivare ad infiammare la membrana che avvolge l’articolazione della spalla, causandone forti dolori che possono arrivare al collo e al braccio.

É utile sapere che il peso massimo consentito su un’unica spalla, equivale al 10% del peso del corpo.

Consiglio!

Per alleggerire il peso sulle tue spalle:

  • Prediligi borse in materiale tech
  • Usa tutte le tasche. Distribuirai il peso
  • Scegli una borsa con diverse possibilità di indosso (tracolla, manici corti, a spalla…)
  • Alterna sempre la posizione della borsa
  • Se usi sempre la stessa borsa, ricordati di svuotarla ciclicamente. in questo modo la alleggerirai da ciò che non ti serve.

5 Alimentazione scorretta


Alimentarsi in maniera scorretta, oltre ad essere causa di ipertensione e ad ostruire le arterie, fa aumentare la massa grassa.

L’aumento della massa grassa fa aumentare la pressione a carico della colonna vertebrale, aumentando il dolore nelle persone che hanno problematiche della schiena

Consiglio!

Prediligi:

  • Alimenti ricchi di calcio e fosforo, elementi che agiscono sulla salute del rachide;
  • Alimenti ricchi di fitoestrogeni, se sei una donna in menopausa;
  • Frutta e verdura, il magnesio previene il mal di schiena causato dall’artrosi;
  • Omega3 per il mal di schiena dipendente da spondilite anchilosante

6 Materasso vecchio

Un materasso consumato, non è in grado di sostenere in maniera corretta il peso del tuo corpo. Per questo non è in grado di avvolgere correttamente le curve della tua schiena.

Se soffri di mal di schiena, dovresti cambiare il materasso ogni 5/7 anni.

Consiglio!

Le caratteristiche migliori di un materasso per chi soffre di mal di schiena sono:

  • Media durezza
  • Si adatta al corpo
  • Sostiene la colonna vertebrale
  • É anallergico e traspirante

7 Tacchi alti

Un’altro problema che affligge le donne, i tacchi alti fanno lavorare maggiormente i muscoli della schiena, perché ne causano l’inarcamento.

Inoltre i tacchi alti disaminano il corpo dal proprio baricentro, portandolo in avanti e aumentando la pressione sulla parte anteriore del piede

Consiglio!

  • Nell’arco della giornata, o da un giorno all’altro, alterna l’altezza dei tacchi
  • Non indossare tacchi alti tutto il giorno, ma usa scarpe comode quando non necessario (ad esempio negli spostamenti da e per il lavoro)
  • Indossa solette morbide per ridurre l’impatto sulle ginocchia
  • Assicurati di indossare sempre scarpe della dimensione giusta.

8 Lasciarsi sopraffare dallo stress

Rabbia e stress causano tensione ai muscoli della schiena.

Il rischio di dolori alla colonna, aumenta di 3,7 volte quando si è affaticati o stressati.

Consiglio!

Chiedi al tuo medico di fiducia come gestire l’incidenza dello stress sul tuo corpo.

Troppa TV

Abbiamo già visto quanto la posizione seduta sia pericolosa per il mal di schiena.

Quando guardi la TV, lo stato di rilassatezza ti fa aumentare la curvatura della schiena.

É stato calcolato che 15 ore di televisione alla settimana aumentano il dolore lombare di ben 3 volte.

Consiglio!

Se proprio non riesci a staccare gli occhi dalla tua serie preferita, fai un po’ di stretching durante la pubblicità.

10 Sottovalutare il dolore

Sottovalutare un mal di schiena persistente, può portare a patologie anche gravi.

Se il dolore non diminuisce entro 2-3 giorni, è bene consultare il medico di fiducia.

Ora che sei a conoscenza di questi 10 motivi per cui puoi avere il mal di schiena, cerca di applicare le soluzioni suggerite.

Se non riesci a risolvere in questo modo, scrivimi sulla pagina dei contatti, ti  ricontatterò io per cercare di risolvere il tuo problema.

Se hai trovato l’articolo interessante scrivimelo nei commenti e condividilo con chi ne ha bisogno.

Se invece vuoi affrontare e risolvere veramente questo problema, il mio consiglio è di non farti sfuggire l’offerta a te dedicata che ti aiuterà a risolverlo in maniera definitiva.

Un saluto ed al prossimo articolo del blog!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *